agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 

dello stesso autore




Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 3789 .



Partecipazione dell’Italia alla Fiera Internazionale del Libro e dell’Educazione “Gaudeamus” in qualita’ di Paese Ospite d’Onore
articolo [ Cultura ]
Bilancio e considerazioni conclusive

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [Nia ]

2011-12-22  |     | 



(Bucarest, 23 – 27 novembre 2011)



Le cifre consultive della Fiera segnalano un accresciuto interesse del pubblico romeno per l’editoria romena e straniera. Piu’ di centodiecimila le presenze registrate nei cinque giorni di apertura, con un incremento del 20 per cento di visitatori rispetto allo scorso anno. Accresciuto anche il numero degli espositori: circa 400 contro i 350 della edizione precedente. A detta degli organizzatori – che non sono ancora in grado di fornire cifre precise - si e’ registrato anche un incremento nella conclusione dei contratti e di cessione dei diritti tra editori e di vendite dirette al pubblico.

Seicentocinquanta sono stati gli eventi culturali che hanno animato i vari stand durante lo svolgimento della Fiera con presentazioni di novita’ editoriali, conferenze di autori romeni e stranieri, incontri e dibattiti che hanno visto la partecipazione attiva delle case editrici e di varie organizzazioni ed istituzioni culturali straniere.

Notevole l’esposizione mediatica con circa cinquecento articoli finora apparsi sulla stampa quotidiana e on-line, piu’ di duecento i contatti televisivi registrati mentre l’emittente radiofonica nazionale Radio Romania – che e’ anche l’Ente organizzativo della Fiera – ha riservato una copertura quotidiana delle conferenze e degli autori presenti con collegamenti live, interviste e reportage durante i notiziari ed i programmi radiofonici di maggiore ascolto a cui saimo stati massicciamente invitati. In parallelo, anche Radio Rai, con il suo Vice Direttore Sergio Valzania ha avuto un collegamento quotidiano in diretta alle 16.30 mentre Radio Uno ha realizzato alcuni special.

Oltre 30.000 persone hanno visitato e acquistato libri allo stand italiano, tra cui moltissimi giovani universitari del dipartimento di italianistica dell’Universita’ di Bucarest, i ragazzi della scuola italiana “Aldo Moro” e degli altri plessi scolastici della citta’. Visitatori di eccezione sono stati l’ex-Presidente di Romania, Ion Iliescu, l’ex Presidente del Senato Mircea Geoana ed il Sindaco di Bucarest, Sorin Oprescu. Alla chiusura, c’e’ da registrare una vendita di volumi pari al 70 per cento dei libri ricevuti anche grazie all’impegno dell’Associazione Italiana Editori. Il successo di vendita di testi di lingua italiana ci sprona a raggiungere, prossimamente, accordi con note catene di distribuzioni locali in modo da aprire apposite sezioni di vendita di edizioni nella nostra lingua.

A ciò si aggiunge il vivo interesse riscosso dalle ventuno conferenze che si sono svolte nel nostro stand. Tra queste, va menzionato l’intervento inaugurale tenuto da Marco Polillo, Presidente dell’Associazione Italiana Editori e di Confindustria Cultura Italia e gli incontri nei giorni successivi, sia per la loro valenza culturale che di studi settoriali, per la presenza di numerosi studiosi locali e professori di italianistica.

Limitandoci agli autori invitati dall’Italia, il giornalista Luca Maroni ha offerto una panoramica sulle migliori etichette di vini italiani presenti sul mercato in una seguitissima conferenza ed in una degustazione di vini italiani d’alta gamma con un evento ad-hoc fuori della Fiera, organizzato con il supporto del Direttore del locale ex-ufficio ICE. Nel filone della ‘memorialistica da viaggio’, molto apprezzato l’intervento del giornalista-scrittore Stenio Solinas che ha presentato il suo libro “Da Parigi a Gerusalemme, sulle tracce di Chateaubriand” mentre la conferenza di Andrea G. Pinketts, giornalista investigativo tlevisivo e scrittore, si e’ incentrata sul ‘genere noir’ in Italia. Giorgio Montefoschi, scrittore e critico letterario,ha parlato dell’importanza di tre grandi scrittori italiani, Gadda, Morante e Lampedusa, nel panorama della letteratura moderna e contemporanea e Francesco Guida, Preside della Facolta’ di Scienze Politiche di Roma Tre ha passato in rassegna il volume sul Convegno storico da noi promosso nel giugno scorso.

Com’era prevedibile, grande successo di pubblico e di stampa hanno riscosso Stefano Zecchi, Valerio Massimo Manfredi e Luciano de Crescenzo, da noi invitati nel week-end di chiusura. Tre interventi attesi per tre autori molto conosciuti in Romania, le cui opere sono state in gran parte tradotte e che, di conseguenza, hanno visto affluire nel nostro stand moltissimi visitatori. Di grande spessore culturale la conferenza tenuta da Stefano Zecchi sull’importanza della bellezza nello sviluppo della metafisica occidentale e il vivo interesse suscitato da Valerio Massimo Manfredi che ha svolto due conferenze sui capolavori del romanzo storico.

A parte va considerata la presenza a ‘Gaudeamus’ di Luciano de Crescenzo che era stato in precedenza nominato Presidente d’Onore della Fiera. Intervistato da una giornalista italiana e con un corredo di spezzoni dei suoi film, l’ottuagenario de Crescenzo ha bonariamente intrattenuto il folto ed attento pubblico sulla sua ultima opera “Tutti santi, me compreso”, con una carrellata indietro nel tempo tra i suoi trentacinque volumi per essere infine stretto d’assedio e salutato da un pubblico entusiasta come una sorta di ‘protagonista’ della Fiera.

Per una settimana intera, l’Italia ha avuto sulla stampa locale e presso il vasto pubblico di esperti “il rispetto che si merita in quanto ‘superpotenza culturale’”, come ha sottolineato l’Ambasciatore Mario Cospito nel corso del suo intervento durante la cerimonia d’apertura. Di rilievo, come gia’ accennato, anche la presenza della RAI che ha voluto dedicare mezz’ora al giorno di dirette dalla Fiera del Libro di Bucarest e filmare uno speciale che andra’ in onda sui canali RAI prossimamente.

Uno sforzo di organizzazione reso possibile da un impegno eccezionale dell’Ambasciata d’Italia, dall’Istituto Italiano di Cultura e di tutte le altri componenti il Sistema-Italia in Romania, compresi alcuni sponsor privati, come Enel, Finmeccanica, Banca Italo Romena, Emirom Grup S.r.l. e Quanta che hanno generosamente contribuito alle spese di organizzazione dello stand Italia.

(Ambasciata d'Italia a Bucarest)

.  | Indice










 
poezii poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
poezii Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. poezii
poezii
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!