agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 

dello stesso autore




Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 4301 .



POETI, LETTERATI E DEI
saggistica [ ]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [jacquelinemiu ]

2007-02-06  |     | 



Ogni viaggio dell'uomo su questa terra è un poema.
Ogni suo discorso, ogni sua parola, è una conquista fatta al limite posto dal tempo.
Il mortale limite ci trivela e ci squarcia le carni, ma noi nella consapevolezza di poter lottare anche se castrati dal Fato, creiamo forme e formule che non possano abdicare con la morte.
Una razza di creature potenti ma delicate, che sfida la natura capricciosa.
Siamo una goccia nell'universo tale per cui preziosa, fastidiosa e presente.
Il viaggio organico ci ha resi consapevoli dei pregi e dei difetti di un corpo immaturo.
La nostra mente avvida, è l'occhio nel palmo di un dio che ha fecondato nel passato i sogni solitari della terra.
Nostro è l'Inferno, nostro il Paradiso, nostra la paura che ci rende belli nelle poche cose immaginate.
Noi poeti e letterati, noi artisti col handicap dei sogni, siamo su questa pagina bianca, tutti uguali.
Poeti e Dei in cammino sulla strada del disagio sentimentale, contro ai venti politici ed alle tempeste umane.
Siamo viaggiatori in cerca di ascolto, del pari con fame di parola, quella che noi ubriachi di storie, scriviamo.
Venite fratelli di penna, a ricongiungervi nel corpo puro di una parola a creare l'oppido poetico e la sua forma.
Così come il vino chiama i comensali anche l'artista cerca
i suoi compagni di viaggio.
Tradite i silenzi delle parenti stanche da cui vi ispirate, tradite lo sguardo lavezzo della tastiera, e con l'iussivo "Basta!" cercate il leggitore insonne che vi accompagni a granire parole e rime frali.
La letteratura non dorme, nemmeno la nostra mente.
Noi siamo un poema, nelle nostre imperfezioni quotidiane, con le nostre paure con il nostro immaginario fatuo.
La vostra impronta che oggi leggo, domani sarà un braccio della storia.
Scrivete e aspettatemi a largo del vostro litorale simbolico, verrò con carta e penna, sapete, sono un ottimo compagno di viaggio.

.  |










 
poezii poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
poezii Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. poezii
poezii
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!