agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 

dello stesso autore




Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 798 .



la stanchezza
personali [ ]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [emmagreceanu ]

2013-09-19  |     | 



Quando i piedi stanchi desiderano la freschezza della piastrella
Quando ogni passo significa allontanamento e l’universo si chiude lentamente in te come in un annegato suicida
Quando la mente distorce riflessioni banali, proiettandole sullo schermo interno degli occhi e, come in un carosello, inebriante un cerchio si chiude con te steso scendendo le scalle, i piedi chiedendo avidi la freschezza della piastrella,
Quando il corpo accetta con tenerezza l’abbandono e ogni espirazione è un momento della giornata ingerita,
Quando, dopo aver chiuso la luce di veglia, il tempo scivola nel buio come in una spirale del nulla
e non senti neppure bisogno di uscire, cercando argomenti
Quando si pensa che nulla o nessuno non puo più compensare un’anima stancata
e, alzando le spalle, accetti la semplicità del dolore che palpita nel cervello,
quindi,
succede che il suono di un cane abbaiando nella notte
accompagnato sporadicamente delle canzoni delle rane
il modo nel quale la mano scivola sotto il cuscino, cercando sempre la freschezza
Il gesto di ritorno sul ventre, con due dita controllando (un tic) il polso del cuore
desiderio di sapere che hai perso
e la soddisfazione che è indolore
può essere sufficiente

assorbo l'illusione dei suoni di passi passando dalla finestra
dei cassetti tirati in una cucina
tintinnio di posate,
l’urlo del gufo in un albero con due tronchi, ronzio di una zanzara, fruscii di lenzuola, suono di voce di madre che canta malinconia

è incredibile come da questo nulla, nel quale scendo, mi vengono i brividi capendo come cresce in me la certezza che qui è a casa.

.  |










 
poezii poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
poezii Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. poezii
poezii
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!