agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Mission Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 

dello stesso autore


Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 554 .



Si sventaglia l' irrisolto
poesia [ ]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [amcozza ]

2014-07-13  |     | 



Per raccontarsi al mondo, pure
basterebbe la favella che abbiamo
anche se resta il dilemma di sapere
se -tra centrifughe e decantazioni-
ancor vivi mezzo vivi o morti
nell'acuto vuoto ci distinguiamo
ma come intuì magistralmente
il Poeta delle folaghe e dei limoni
"il vuoto non produce né conduce".

Passeggeri della speranza
a bordo di zattere di illusioni
in mari aperti affondiamo
o andiamo alla deriva giorno per giorno.
Immersi nel tempo dell'essere
tra il prima e il dopo dimoriamo
e la presenza o l'assenza
nell'ora e qui è solo un fatto
dovuto agli accidenti del caso.

Rimuginare sulla vita
sui suoi scherzi e sgarri
inseguirne l'imprendibile perché
indagare su chi tutto muta
mentre cadono i petali del cuore
e il porta-fandonie si svuota
inseguendo velocissime stagioni
è poi la sola stenta facoltà
-se ancora intatta- che conserviamo.

Per tutti, asini saccenti o sapienti
nel sottoscala o all'ultimo piano
profezia ardua è distinguere
tra foschie vapori e ombre
se siamo fummo o saremo
e nessun punciotto spacca
l'antico granitico mistero:
l'indeterminato indefinito non si risolve
fulgori liliali la tenebra non mostra.

Poche falle ha l'imperscrutabile
e a un certo punto, a razzo,
l'orizzonte dell'intellegibile
fatalmente si restringe e si chiude.
Oh le fideistiche teste di cavolo
pregne di certezze gioviane e divine!
Nel subbuglio c'è evidenza?
C'è compagnia consolatoria
nella solitudine profonda?

Aquiloni in balia dei venti
manovrati dal filo del destino
svoliamo tra volubili correnti:
oltraggiati da un tempo funesto
attaccati dal rostro della rapace
ci sfracelleremo un dì al suolo
quando più non fischierà la vita.
Mai sederemo il terrore di picchiare
sospesi in solitari foschi pensieri?

.  |










 
poezii poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
poezii Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. poezii
poezii
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!