agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 
dello stesso autore






Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 1348 .



La cometa
prosa [ ]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [jacquelinemiu ]

2008-03-31  |     | 



L'alba è alba nel cuore solo se attraversata dal sole. Ma molte volte il sole è lontano, le corse senza fiato in auto tra milioni di volti da cui attendi un'emozione, è una corsa nel buio di un'altra giornata senza odore, in un'unica stagione che sembra aver il blu solo nel tuo capo.
Speri che qualcosa nel cosmo del tuo sogno abbia un'orbita più forte delle entità aliene che ti ruotano intorno e speri di poterne scoprire i misteriosi poteri dimenticando che già l'averla trovata ha un significato grandioso nel tracciato del tuo destino.
L'alba non ha un particolare odore, ti penetra i pensieri con le sue poche soddisfazioni cancellando il gusto dolce del sogno ed il suo potere di liberarti. Diventi di nuovo, un prigioniero di un rituale vecchio quanto i tuoi anni, il lavarti il viso sporco di chimere, il pettinarti, òa vestizione, il contare i chilometri ed il tempo verso una prgione d'impegni sperando come speri ogni giorno ... di scontrarti con una cometa solo per sentirne il brillare, negli occhi. Ma fa paura una luce così intensa, paragonata a qualsiasi cosa, lei non ha eguali e cerchi di spiegarti il perché e come, sia potuto accadere a te , in un giorno qualsiasi tra milioni di persone come te, con cui avresti potuto scontrarti. Ed il mistero diventa uno scoglio a cui la tua onda brama arrivare sebbene, nemmeno quello ti basta perché la ragione ti obbliga a capire un semplice gioco della sorte. Sorte? Tu non credi alla sorte, in sintesi la sorte non t'ha mai aiutato. Vai a scomporre la tua cometa, in corpo, coda, ghiaccio e vorresti capirne il potere, vorresti annullarla, ma lei è un semplice insieme di cose che tu a tua volta possiedi ma non hai mai voluto usarle.
Ecco quel giorno qualunque è diventato speciale. le pareti del cuore sono esplose verso un infinito dove se piove non piove d'acque, ma di vertigini astrali, il vento in faccia porta la brezza di tutte le oceaniche matrici coi fondali di alghe, i frutti sugli alberi sono amori che avresti potuto incontrare in un altro tempo da qualche altra parte. Lo sguardo non è più indifferente e qualunque cosa incontri la pesi, cercando di decifrarne il codice di potere sognante con cui forse decollare, ma quel codice è un copia incolla di altri codici tutti uguali.
I loro occhi diventano dei cieli, ohh troppo piccoli per le tue grandi ali. Allora non guardi più la forma dei pianeti che collidono col tuo corpo nella diurna esistenza ma la forza che hanno di trasmetterti emozioni. Dio, sei tu insaziabile o loro inversamente propozionali alla bellezza che mostrano? Vai avanti tacendo il fuoco del tuo essere sperando di porterlo usare, di poter illuminare l'esistenza di qualcuno, osando essere per la prima volta una marea umana con infinita onda per riva baciata dal sole.
Vai al lavoro, sacrifichi qualche pensiero sul tuo domani, pensi ai figli, ai soldi, ai parenti, forse mangiare ha una ragione specifica ora, mantenere quel ardere più a lungo per farti arrivare più lontano e sospirando cerchi in una stanza del capo il tuo sogno e che ti piacia o no ......lui è sempre li ad aspettarti.

Col tramonto l'odore dell'erba diventa una pista di decollo, le luci nei viali fantasmi invitati ad un ballo, le ombre lunghe degli alberi vanno a nascondere quelli che son diventati amanti e sui tetti della città le stelle piangono in dolcezza tutto l'amore per la Luna. Allora col petto nudo cerchi di respirare il momento, demolendo la resistenza delle mura di cemento assetate di rumori e vai coi respiri oltre quel vetro che ti tiene chiusa l'anima ed i battiti del cuore.
Una cometa ti sfiora lo sguardo, non è poi così lontana, ma tu hai solo il sogno ed allora chiudi con forza gli occhi, stringendo tra le labbra le parole, cercando all'infinito col volo del battito nel cuore... d'afferrarla.

.  |











 
shim Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. shim
shim
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!