agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 
dello stesso autore






Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 1194 .



Angel protection-Diabroh stone !
prosa [ ]
Ep 1°

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [lollenhord ]

2008-07-04  |     | 



Siamo a Diaboro,Giappone, anno 666.
In questo anno,ci fu’ solo l’abitudine di stare chiusi in casa e di uscire solo per urgenze. Solitamente si raccontava la storia della Sfera Diabroh,una sfera che permetterebbe di conquistare un grande potere.In quest’epoca regnavano i samurai,i banditi e gli imperatori. Il nostro protagonista,senza saperlo,avra’ una lunghissima e pericolosissima avventura. Il suo nome e’ Setsu e a quel tempo era un 14° perditempo.Lunghi capelli e ricci gli occupavano la fronte e gli occhi verde oliva. Solitamente vestiva una canottiera nera con lo stemma della sua famiglia,la Kichikaua,una stirpe di grandi e leggendari eroi. Seguiva l’arte del Ninjutsu e completo l’apprendimento dell’uso della Katana. Esso non aveva uno scopo preciso nella vita ma amava sognarsi un grande cercatori di tesori oppure un imperatore rispettato,o anche un ammazza-draghi,quando una notte ebbe uno strano sogno...Ma cominciamo da qualche ora prima.
-Mamma,vado a dormire,a domani !- urlo’ dalle scale verso la cucina. Era il primo giorno di vacanza ed era molto contento. Aveva molti piani per il giorno dopo e questi gli passavano per la testa finche’ non si butto sul letto con un sorriso stampato in faccia. Si addormento’ in fretta dimenticando tutto e cadde in un sonno profondo.
Fece uno stranissimo sogno. Si trovava in una stanza buia...e sentiva una presenza,era in piedi con la sua Katana in mano,riconoscibile per il fatto che per il manico c’era una striscia d’oro. Ad un certo punto un corpo muscoloso con corna,ali e un sorriso stampato in faccia si avvicino a lui.Era circondato da fiamme e si vedevano molti denti aguzzi. Alla sua vista Setsu cadde all’indietro. Penso’ che era un demone,che era lì pronto ad ucciderlo senza pieta’,ma perche così in fretta? Un grande freddo invade’ il suo corpo,si senti gelare,poi si guardo il petto,un artiglio squamoso lo aveva pesantemente graffiato e la sua maglia si bagno’ di sangue rosso vivo,ma non sentiva dolore,era solo stordito e sentiva la maligna risata del suo killer,dopo aver appena ucciso una persona. Tutto si annebbio’ per dei momenti ma poi da dove il sangue scorreva da sangue passo’ a del liquido bianco,celestiale,la sua vista ritorno normale e si accorse che una luce abbagliante che usciva dal suo petto stava spegnendo il sorriso del demone. Non capiva piu’ niente e voleva che tutto finisse. Dalla fessura del taglio uscì una piccola sfera di luce bianca simile a quella del sole per la potenza. La sfera spense il fuoco del mostro che ormai era terrorizzato. Con un’esplosione seguita da scintille la sfera si trasformo’ in un arcangelo. Gliene avevano parlato. Erano esseri del paradiso Con molte paia di ali e vesti bianche. Questo era diverso:Aveva una lunga veste blu con pezzi gialli e 3 paia di ali splendenti. Ai piedi aveva dei piccoli campanelli che a ogni passo rilasciavano una musica paradisiaca. In mano teneva un lungo scettro che ai due lati avevano dei cristalli bianchi e blu. Sestu si alzo’ in piedi e vide che la ferita si era rimarginata. “Chi erano quei due esseri?” penso’ prima di fare dei passi indietro. Il demone che lo aveva aggredito ormai era solo uno squallido corpo terrorizzato di fronte a quello che sembrava un arcangelo. Il benevole e bianco protettore del ragazzo alzo lo splendente bastone e una scarica di fulmini colpi l’infernale essere rosso che venne disintegrato all’istante. Il posto si illumino di luce e scoprì di essere in quello che tutti chiamavano “purgatorio”.Un posto grigio con diverse panche e due buie porte. Sui muri c’erano diverse scritte e delle persone erano sedute.Erano solo delle cose grigie e a quanto pareva non riuscivano a vedere e a sentire quello che stava succedendo. Il pavimento s’illumino e quello che restava dell’essere maligno ando’ giu’.
Tutto quello che riusci a pronunciare Setsu fu’:
-C..chi s-sei?-susurro’ terrorizzato.-E ch-e...c..cosa era que..quello?-
L’essere si giro’. Era alto e biondo con un grande tatuaggio in fronte,un triangolo che emanava luce. I suoi occhi cambiavano dal verde al blu e stava sorridendo.





Fine primo capitolo.

.  | Indice











 
shim Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. shim
shim
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!