agonia
italiano

v3
 

Agonia.Net | Regolamento | Pubblicità Contatto | Registrati!
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Poesia Personali Prosa Sceneggiatura Saggistica Stampa Articolo Comunità Concorso speciale Tecniche letterarie

Poezii Românesti - Romanian Poetry

poezii


 
dello stesso autore






Traduzioni di questo testo
0

 I commenti degli utenti


print e-mail
Lettori: 1609 .



beni bidi bici
prosa [ ]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
di [gNOMMIO ]

2008-10-02  |     | 



Beni Bidi Bici

La città dove vivo, Grosseto, è un città con un clima mite, non è molto freddo in inverno, d’estate, sì, è piuttosto caldo, ma insomma…
Quell’inverno però ci sono state temperature inusualmente rigide.
Me ne tornavo a casa col mio velocipede, transitavo in una strada isolata, poco trafficata, che si trova proprio dietro la mia vecchia scuola.
Indossavo, data la condizione climatica sfavorevole, un cappotto verde con larghe maniche, un cappello di lana ed i guanti con la punta delle dita tagliate. Ero perciò un po’ legato nei movimenti, tuttavia, come spesso mi capita quando mi muovo col tandem a uno, mi faccio un po’ prendere dall’agonismo e viaggio ad una discreta velocità.
Penso ai cazzi miei, e così sovrappensiero mi viene voglia di una sigaretta, ho ancora nella testa il fermo immagine del disastro.
Faccio per cercare nella tasca il pacchetto ma una delle larghe maniche del cappotto si aggancia al freno, maledetti freni a stecca, la ruota davanti inchioda, il mio locomotore si ferma ed io no, volo sopra, oltre, c’è il fermo immagine di cui ho già detto, ho l’impressione di rimanere lì per aria un tempo lunghissimo, come una sospensione delle leggi fisiche, una tregua, finché la forza di gravità ritorna a vigere, mi schianto sul selciato, mi duole una spalla ed un fianco anche.
Però mi tiro in piedi, rizzo su anche il mio mezzo di locomozione, mi preparo a ripartire, con più prudenza, magari, mi giro intorno sperando che nessuno mi possa aver visto, ci sono, invece, ritti sul marciapiede tre ragazzetti che mi guardano sconcertati.
Via, rimonto sulle due ruote e giro immediatamente dietro al primo angolo che incontro.

.  |











 
shim Questo è l'Olimpo della Lettertura, della Poesia, e della Cultura. Se hai piacere di partecipare alle nostre iniziative scrivi altrimenti appaga la tua conoscenza con gli articoli, la saggistica, la prosa, la poesia classica e/o contemporanea oppure partecipa ai nostri concorsi. shim
shim
poezii  Cerca  Agonia.Net  

La riproduzione di qualsiasi materiale che si trova in questo sito, senza la nostra approvazione, é assolutamente vietata
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politica di condotta e confidenzialità

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!